ERGOTERAPIA

ERGOSEMENTINA

L’obiettivo dell’ergoterapia è di raggiungere la maggior autonomia e la miglior qualità di vita possibile nella vita quotidiana del paziente nei vari ambiti: cura di sé, lavoro, attività di tempo libero e pause-riposo.

L’intervento è basato su una visione olistica del paziente e tiene conto del suo ruolo occupazionale.

 

L’approccio basato sul singolo e la relazione terapeutica stanno alla base del trattamento.

L’ergoterapista valuta le risorse e i deficit durante la performance occupazione riferendosi alle funzioni psico-affettive, interpersonali, cognitive, percettive e senso-motorie.

 

Assieme al paziente, l’ergoterapista sviluppa un piano di trattamento individuale, scegliendo delle attività specifiche adeguate ai deficit, alle risorse, ai bisogni e agli interessi del paziente.

 

ERGOTERAPIA IN CHIRURGIA

ERGOTERAPIA IN CHIRURGIA DELLA MANO E REUMATOLOGIA

Patologie trattate:
- Fratture ossee
- Lesioni e malattie articolari
- Contusioni
- Lesioni e malattie tendinee
- Amputazioni/trapianti/reimpianti
- Lesioni, compressioni, malattie dei nervi periferici
- Ustioni
- Malformazioni
- Disturbi congeniti di sviluppo e di crescita dell’arto superiore
- Malattie reumatiche

 

Gli obiettivi si raggiungono attraverso:
- Il recupero delle capacità funzionali, motorie e cognitive
        o diminuzione del dolore
        o recupero dell’escursione articolare
        o recupero della sensibilità
        o rinforzo muscolare
- Il miglioramento e mantenimento delle capacità funzionali residue
- L’uso dei principi della protezione articolare nei movimenti della vita quotidiana
- L’elaborazione di compensazioni per le funzioni limitate residue con :
- un’ adattamento dell’ambiente
- un’ istruzione dei mezzi ausiliari
- un’istruzione all'ergonomia

 

I mezzi e le tecniche che vengono usati durante le terapie sono:
- Trattamento dell’edema
- Trattamento delle cicatrici
- Trattamento del dolore
- Confezione di ortesi (statiche, dinamiche)
- Esercizi funzionali
- Mobilizzazione attiva/passiva
- Rinforzo muscolare
- Normalizzazione della sensibilità
- Modalità termiche (crioterapia e paraffina)

 

ERGOTERAPIA IN PSICHIATRIA

ERGOTERAPIA IN PSICHIATRIA

Lo scopo è quello di favorisce il recupero della partecipazione e dell'autonomia alla vita quotidiana e sociale del paziente.

 

Gli obiettivi ergoterapeutici sono:
- Migliorare l’autonomia nelle attività della vita quotidiana e nell'organizzazione della
quotidianità
- Consapevolizzare le persone delle sue risorse e capacità personali
- Aiutare la persona a riconoscere e accettazione i propri limiti allo scopo di valorizzare il sé
- Migliorare le capacità sociali e facoltà d’adattamento
- Aiutare, organizzare, sostenere il reinserimento professionale
- Sviluppare delle strategie per gestire meglio i momenti di crisi
- Allenare, mantenere le capacità cognitive
- Riconoscere l’importanza dello spazio personale e allenare le attività del tempo libero
- Migliorare la percezione corporea

 

I mezzi e le tecniche che vengono usati durante le terapie sono:
- Istruzione e appoggio nell'informazione territoriale
- Metodo centrato sulle competenze
           o Attività pratiche che riguardano la vita quotidiana (es. andare a fare la spesa, cucinare, prendere un mezzo di trasporto)
           o Esercizi cognitivi
- Metodo centrato sull'interazione
           o Attività in gruppo, costruzione di progetti
- Metodo centrato sull'espressione
           o Attività creative ed espressive
- Metodo centrato sulla percezione
           o Attività pratiche riguardanti il corpo e i sensi

ERGOTERAPIA IN GERIATRIA

ERGOTERAPIA IN GERIATRIA

L’obiettivo dell’ergoterapista è far in modo che l’anziano possa vivere dignitosamente e con il massimo benessere al domicilio, all’interno dell’istituzione, aumentando e mantenendo la propria qualità di vita.


L'ergoterapista si occupa delle:
- Disfunzioni del sistema nervoso centrale che possono portare a:
           o alterazioni cognitive (demenze, disturbi nel linguaggio e della pianificazione)
           o alterazioni motorie (morbo di Parkinson, ictus, sclerosi multipla)
           o alterazioni sensoriali (disturbi uditivi, disturbi visivi).
- Disfunzioni del sistema scheletrico e muscolare che possono portare a:
           o una diminuzione della forza, dell’equilibrio, dei movimenti
           o difficoltà negli spostamenti
           o difficoltà nelle attività di base della vita quotidiana come mangiare, vestirsi.
- Disfunzioni nell’ aspetto psicosociale:
           o sintomatologie depressive
           o disturbi relazionali
           o disturbi di comunicazione
           o isolamento, perdita del ruolo sociale
- Disfunzioni di polimorbidità
           o più patologie associate ad es. demenza, depressione, malnutrizione

 

Obiettivi ergoterapeutici sono:
- Ristabilire o mantenere il funzionamento:
          o recuperare la capacità per svolgere atti della vita quotidiana
          o mantenere il più possibile lo stato fisico e cognitivo dell’anziano
- Sviluppare nuove strategie per adattarsi al nuovo stato di salute e al nuovo ambiente

 
 
 

ERGOTERAPIA IN NEUROLOGIA

ERGOTERAPIA IN NEUROLOGIA

L’ergoterapia permette di raggiungere, migliorare o mantenere il più possibile l’autosufficienza della persona in tutti gli ambiti della vita quotidiana.


Vengono trattate tutte le patologie a carico del Sistema Nervoso: le capacità senso-motorie, le funzioni cognitive, la psiche.


I mezzi e le tecniche che vengono usati durante le terapie sono:
- L’inibizione e l’eliminazione dei modelli patologici di portamento e movimento allo scopo di normalizzare i movimenti
- La coordinazione, la conversione e l’integrazione delle percezioni sensoriali
- Il miglioramento dei disturbi della motricità globale e della motricità fine
- Il miglioramento dei deficit di tipo neuropsicologici e di quelli riferiti alle capacità cognitive
- Lo sviluppo ed il miglioramento della capacità socio-emozionale
- Il training riferito alle attività della vita quotidiane per quanto riguardano l’autonomia
personale, nella vita domestica e professionale
- La consulenza, l’istruzione dei mezzi ausiliari adeguati e la consulenza per le modifiche nell’ambiente domestico e professionale, nonché la realizzazione e l’adattamento dei mezzi ausiliari.

IL NOSTRO TEAM

Cristina R.

Diplomata nel 2004 come Ergoterapista (in seguito riconosciuta SUPSI) Cristina è membro dell’associazione Svizzera degli ergoterapisti (ASE) e collabora con la scuola di ergoterapia SUPSI per la formazione dei nuovi studenti.

ergoterapia@fisioandreotti.ch

Annalisa H.

Diplomata nel 2004 come Ergoterapista (in seguito riconosciuta SUPSI) Annalisa è membro dell’associazione Svizzera degli ergoterapisti (ASE).

ergoterapia@fisioandreotti.ch

Please reload

 

IL NOSTRO CENTRO DI SEMENTINA

fisioAndreotti & Co. SA

Via Chicherio 2

6514 Sementina

 

Email:

info@fisioandreotti.ch

Tel: 091 850 95 40

Fax: 091 850 95 66

Orari di apertura:

Lu-Ve 7.30-19.00

Sa 9.00-13.00

CONTATTI PRINCIPALI

Direzione operativa: Ryan Andreotti

Direzione amministrativa: Didier Andreotti

Fisioterapia Sementina: Cristian Bojesen

Fisioterapia Locarno: Nicole Ressighini

Ergoterapia ergoSementina: Cristina Ritter

Amministrazione: Joanka Bomio

IL NOSTRO CENTRO DI LOCARNO

fisioAndreotti & Co. SA

Via Varenna 2 

6600 Locarno

Email: locarno@fisioandreotti.ch

Tel: 091 752 05 19

Orari di apertura:

Lu-Ve 7.30-18.00

MEMBRI DI

Creato e pubblicato da fisioAndreotti - Sementina- Svizzera